Lettera al Sindaco e al Presidente AMA sulla raccolta differenziata a Marconi

il dossier AMA MARCONI inviato questa mattina al Sindaco di Roma e al Presidente dell’AMA

Sindaco di Roma, Gianni Alemanno
Assessore comunale all’Ambiente, Marco Visconti
Presidente dell’AMA
e per conoscenza
Partiti e gruppi consiliari  PD in Municipio e in Comune
Presidente Municipio XV, Gianni Paris
Organi di informazione

Nel luglio 2010 con il partire della sperimentazione della raccolta differenziata nel quartiere Marconi, il circolo PD Marconi ha ricevuto sollecitazioni e segnalazioni dei cittadini che – pur convinti della necessità del servizio di raccolta differenziata – ne rilevavano le difficoltà, le incongruenze, le possibili aree di miglioramento.

Questi cittadini ci hanno scritto e hanno partecipato alla nostra raccolta di firme (vi consegniamo un primo lotto di circa 1000 firme) perché hanno visto nel circolo Marconi una possibilità di ascolto e dialogo. La stessa possibilità di ascolto e dialogo che il nostro circolo ha cercato di instaurare con l’Amministrazione comunale e con l’AMA, cui ci rivolgemmo già nel luglio 2010.

Vana speranza quando – oltre  l’assoluto silenzio alle nostre richieste – ci siamo trovati di fronte allo scandalo di fine 2010 – che ha contribuito a travolgere la precedente Giunta Alemanno (AMA, ATAC … e le assunzioni facili).

Noi crediamo alla raccolta differenziata, ad un corretto civismo che ci consenta di non finire l’esistenza nei rifiuti; siamo coscienti che la nostra vicenda faccia da apripista e  che deve essere inquadrata in un discorso più ampio (costo del servizio e tariffe,  riciclo, imballaggi, Malagrotta, che insiste anche nel Municipio XV oltre che sul Municipio XVI).

Il servizio erogato dall’AMA a tutt’oggi è – come possono testimoniare i cittadini – del tutto lontano dal ritratto che ci viene propinato dagli organi ufficiali del Comune di Roma e dall’azienda.

Ora cosa vuol fare l’Amministrazione?  Proseguire con la politica del silenzio o dare risposte a questi cittadini?

Per ultimo, le vorremmo ricordare l’indecorosa situazione di questi giorni a Marconi dovuta all’improvvisa scomparsa dei cassonetti dell’indifferenziato, scomparsa che riduce i cittadini a depositare a terra i rifiuti. Segnaliamo, inoltre, le irregolari situazioni – che occorrerebbe sanzionare – di alcuni negozi che invece di utilizzare il servizio a loro dedicato approfittano,  in modo improprio, dei cassonetti dedicati alla raccolta.  In questo quadro, ed in contemporanea, apprendiamo che l’AMA aumenterà le tariffe. Del resto appare chiaro come –  dopo l’aumento smisurato dei posti per “raccomandazione” – i romani ne dovranno finanziare i costi con un altro balzello.

Nel dossier che le inviamo potrà trovare una ampia documentazione costituita da lettere, articoli e foto che i cittadini ci hanno affidato. Sempre nel dossier le nostre proposte e  le lettere ufficiali.

Saluti

Carla Boto, Segretario PD Marconi

(in allegato il dossier “AMA raccolta differenziata”)
(seguono con email separata le firme raccolte indirizzate al Presidente dell’AMA e al Sindaco del Comune di Roma)

Annunci

8 pensieri su “Lettera al Sindaco e al Presidente AMA sulla raccolta differenziata a Marconi

  1. salve,
    sono d’accordo che il sistema vada rivisto e potenziato negli orari, es. la punti di raccolta la sera, però sostenere che i cittadini sono ‘costretti’ a lasciare i rifiuti in strada perché i cassonetti sono stati eliminati mi sembra come al solito voler giustificare atteggiamenti poco degni di essere civili.
    Si sa dallo scorso luglio che i cassonetti sarebbero stati rimossi. Quelli presenti davanti al mio cancello, sono stati rimossi da settembre, mbeh non mi pare giustificabile la scelta di addossare i sacchetti sui marciapiedi.
    Grazie,
    Francesco

  2. Quello dell’abbandono del sacchetto dei rifiuti nei pressi dei cassonetti per la raccolta della carta e della plastica-vetro mi sembra il problema più evidente del momento. Ho interessato l’Ama e la circoscrizione XV per la rimozione delle montagnole di sacchetti abusivi e soprattutto per provvedere ad un controllo giornaliero da parte dei vigili,il tutto senza alcun riscontro.!!

  3. Pingback: (PD XV) “Raccolta differenziata: un fallimento a Marconi” | PD MARCONI Roma 15

  4. Rispondo “all’altro” Francesco.
    Sono d’accordo con quello che hai scritto, ma non si può dare la colpa solo ai cittadini.
    Il metodo va rivisto, le colpe sono da dividere al 50% tra metodo e incivili.
    Devono mettere i 4 cassonetti, algtrimenti non se ne esce.

    • anche mettere 4 cassonetti non risolve il problema
      dovrebbero mettere una persona di guardia 24 ore su 24
      perche di ignoranza ce ne molta e solo facendo le multe e vigilando riusciremo ad costringere tutti a rispettare l’ambiente

  5. Pingback: Ma la grotta no!!! ovvero la terra dei gabbiani | PD MARCONI Roma 15

  6. Pingback: Pd Marconi: “Topi a scuola, nelle strade, tra i rifiuti. Marconi non ne può più” | Roma Daily News - Il sito di informazione di Roma - Notizie, news su Roma

  7. Pingback: Pd Marconi: “Topi a scuola, nelle strade, tra i rifiuti. Marconi non ne può più” | Roma Daily News

I commenti sono chiusi.