Marconi: PUP Fermi. Ineluttabilità o complicità?

Al Sindaco di Roma, Gianni Alemanno
All’Assessore Politiche della Mobilità, Antonello Aurigemma
All’Assessore Ambiente, Marco Visconti
Al Presidente del Municipio XV, Gianni Paris

***
Il 27 ottobre 2011 prenderanno il via lavori di “taglio radicale, zollatura, propedeutico allo spostamento di alberature” su Via Enrico Fermi.
Lavori collegati alla realizzazione del parcheggio interrato sulla stessa via.

Risulta incomprensibile per le competenze, e per gli indirizzi politici tipici di una amministrazione pubblica, assistere senza alcuna reazione all’ineluttabilità di una scelta che ancora oggi non ha fugato i molti dubbi e perplessità avanzati dai cittadini e dalle stesse istituzioni.

Se pensiamo alle richieste di approfondimenti idrogeologici avanzate da un dipartimento dell’amministrazione comunale (si veda nota QF/19387 del 2 agosto 2011 del Geologo del Comune di Roma che chiede ulteriori approfondimenti), se pensiamo alle molteplici iniziative che i cittadini riuniti in comitati hanno portato avanti, iniziative che hanno favorito anche la presentazioni di mozioni bi-partisan sia in Comune che in Municipio, se pensiamo alle “promesse vane” (a questo punto, ma solo a questo punto?) di vedere, di analizzare, di capire, profferite dal Sindaco di Roma quando ha incontrato i comitati dei cittadini lo scorso lunedi 17 ottobre, ecco se pensiamo a tutti questi argomenti e all’assenza di risposte una domanda sorge spontanea.

E’ ineluttabilità o complicità? E’ lungimiranza politica, senso delle istituzioni e buona amministrazione politica NON aver dato mai risposte certe, univoche, esaurienti ai cittadini?

In queste ore le amministrazioni possono ancora adempiere a quel ruolo di difensori della comunità, tutta, soppesando i pro ed i contro ed assumendo decisioni chiare.
Il PUP di Via Fermi lo volete fare o meno? Ai cittadini che risposte date?
Carla Boto
segretario PD Marconi

Annunci

5 pensieri su “Marconi: PUP Fermi. Ineluttabilità o complicità?

  1. Qualcuno dei destinatari ha risposto? Temo proprio di no, tutti trincerati dietro un imbarazzante silenzio, finché lo scempio sarà compiuto. A quel punto non potranno più fare nulla e torneranno a parlare … Parole al vento, come quelle spese finora da 10 mesi a questa parte.

  2. Io , insieme ad altri democratici (in senso lato e non solo partitico) sarò in Via Fermi giovedì mattina ad oppormi al tentativo di sconvolgere la mia strada, l’ambiente in cui vivo sarà irrimediabilmente distrutto per consentire ingenti guadagni ad una imptresa privata. L’operazione è autorizzata dal municipio nonostante ci siano tutti gli elementi che consentirebbero , anzi consiglierebbero di non rilasciare le autorizzazioni. Invito tutti i veri democratici a sostenerci concretamente

  3. Pochissime parole per spiegare perchè domani 27 ottobre sarò a via Enrico Fermi, magari anche solo parzialmente.

    E’ passato ormai quasi un anno da quando incontrammo Paris dal quale sentimmo il paradiso in terra su Via Enrico Fermi.
    Tralascio tutte le querelle che ci sono state e le chiamate di responsabilità via via fatte.
    So benissimo che chi può dire NO al PUP Fermi è solo il Comune.
    L’importante è che il Municipio non stenda tappeti d’oro.

    Vengo al punto.

    Ogni tentativo di essere ascoltati, portato avanti da questi cittadini, non ha dato risultati concreti.
    Sono stati presi in giro da molti, non da tutti, ed ognuno ha provato a lucrare sulle loro difficoltà.

    So che tra di noi esistono molte differenti posizioni, magari tutte legittime quando portate avanti con la schiena dritta e nei dovuti consessi.

    Io sarò coerente con quello che vado dicendo da mesi e sarò anche coerente con le tante proposte che abbiamo fatto come circolo
    Ecco vorrei che non fosse dimenticato che non ho/abbiamo detto solo NO:
    aprire Blaserna, razionalizzare la sosta su Fermi, verificare effettiva capienza e disponibilità parcheggi in zona, chiedere una stretta pertinenzialità, pensare a stalli e non a box, modellare diversamente il sistema della mobilità in zona

    Sono tutte proposte su cui i cittadini si riconoscono, basta starli a sentire e confrontarsi con loro.

    Darò quindi il mio appoggio a questi cittadini, lo darò come singolo cittadino
    (però non vi potete lamentare se io ed altri sul territorio siamo riconosciuti come il PD)

    Chi mi conosce sa che sono una persona molto pacifica e mi comporterò molto bene, del resto quello che mi piace fare è solo documentare.

    Un caro saluto a tutti e vi allego l’appello che il comitato NO PUP Fermi ha formulato in queste ore:

    (appello del comitato no pup fermi)
    Giovedi 27 ottobre inizieranno i lavori per il parcheggio interrato di via E.Fermi contro il quale ci stiamo battendo da quasi un anno.
    Questi lavori rischiano di rovinare per sempre la nostra strada, la nostra vita e il nostro lavoro.
    Qui non si tratta di lamentarsi contro i problemi quotidiani del quartiere che sono importanti ma sono sempre reversibili.
    Una volta tolti gli alberi e fatta questa colata di cemento lunga 400 metri per 18 metri di profondità non si potrà più tornare indietro.
    Invitiamo tutti ad essere presenti giovedi 27 dalle 7.30 a Via Fermi altezza civico 40.
    Chiedo solo massima coerenza con le proprie intenzioni. Buona giornata
    (fine appello)

  4. Pingback: Fine ottobre … tutto si muove :: marconivideodem.it : immagini, video e note dal quartiere Marconi di Roma (municipio XV)

I commenti sono chiusi.