16 ottobre 1943

Se senza memoria non c’è futuro è anche vero che ci sono donne ed uomini che si prodigano per trasmettere e tramandare, ricordare ed elaborare, per non ricadere nelle tragedie del passato.

E’ per questo che nel circolo PD Marconi, grazie ai partigiani della cultura che sono i NoiNuvolaRossa, abbiamo più volte ricordato e ragionato su quelle tragedie. Anche lo scorso sabato e domenica con questa iniziativa.

E proprio in questi giorni grazie all’impegno di tantissime cittadine e cittadini, superstiti e non, testimoni e divulgatori, impegno raccolto  da Nicola Zingaretti  e dalla  Provincia di Roma, un altro tassello viene sistemato e reso disponibile per il ricordo e l’elaborazione collettiva.

“Il prossimo 16 ottobre, nel 69mo anniversario della deportazione del Ghetto, riconsegneremo alla comunità ebraica di Roma la documentazione relativa alle ricerche compiute dalle famiglie e dalle autorità religiose e civili italiane per rintracciare – dopo la fine della guerra – le centinaia di bambini ebrei romani deportati dai nazisti durante l’occupazione della Capitale e mai più tornati a casa – spiega il presidente della Provincia, Nicola Zingaretti – Fotografie, lettere e corrispondenze rinvenute dai responsabili del Progetto Storia e Memoria della Provincia di Roma presso gli archivi dell’International Tracing Service di Bad Arolsen, in Germania: un’istituzione della Croce Rossa Internazionale nata pochi mesi dopo la fine della guerra per cercare di ricostruire il destino di milioni di persone deportate dalla macchina del terrore nazista da tutta Europa”.

“Questa documentazione, sostanzialmente inedita, ci consente di ripercorrere, a distanza di decenni, la dolorosa e frustrante ricerca che i superstiti della Shoah, sfuggiti alle deportazioni o, in rarissimi casi, ritornati incolumi a casa, hanno compiuto, dopo la fine della guerra, nella speranza di rinvenire notizie dei propri bambini, le vittime più giovani della tragedia del 16 ottobre 1943 – sottolinea il presidente della Provincia – Ora, per la prima volta dall’apertura al pubblico degli archivi nel 2006, una parte decisiva di questo materiale viene raccolto, pubblicato in volume, restituito alle famiglie e alla nostra città”.

Annunci

Un pensiero su “16 ottobre 1943

  1. oggi pomeriggio abbiamo inviato questo testo:

    a: “Mogherini, Federica (Camera)” ,
    peluffo_v@camera.it, “Touadi, Jean Leonard (Camera)” , “Causi, Marco (Camera)” , franceschini_d@camera.it
    data: 16 ottobre 2012 17:04
    oggetto: Campi di concentramento nel Parlamento

    Oggi alla Camera l’onorevole (?) Barbato ha auspicato i campi di concentramento per alcuni parlamentari.
    Si può disquisire di tutto, di ruberie e di improvvisazione, di etica e morale ed essere distanti anni luce dai parlamentari citati da Barbato (IDV).
    Ma evocare i campi di concentramento come punizione, in un’aula del Parlamentoe nell’anniversario del rastrellamentodel ghetto di Roma, è comportamento da “denunciare” politicamente.
    Vi chiediamo di farvi parte attiva nel raccogliere questo nostro sdegno.

    Fraterni saluti
    Carla Boto
    segretario PD Marconi

I commenti sono chiusi.