Chiudono cinema e librerie, esplosione di sale giochi e scommesse

Maria Teresa di Sarcina in un articolo comparso  su Ponte di Ferro a proposito di cinema, cultura, sale giochi, e altri uccidi-pensiero, si interroga sul futuro culturale di Marconi. Difficile darle torto. Qui l’articolo completo, di cui prendiamo un brevissimo brano.

(…) Una di queste affermazioni lapidarie è la seguente: “Ragazzi non fate gli stupidi perché il potere vi vuole stupidi”. Appartiene a un libro di Antonio Pascale, “S’è fatta ora”, dov’è pronunciata da un attore di teatro che tenta disperatamente di trasmettere cultura a una riottosa classe di un paese della Campania. Se ripenso alle migliaia di frasi sentite nella mia vita poche altre risuonano dentro di me come questa: nel tempo di un respiro afferma una solenne verità.
Ma come si concretizza l’azione funesta del potere? Come ci si trasforma da esseri pensanti, indipendenti, capaci di senso critico, in automi senz’anima? (…)

Annunci