Non mi adeguo (di S. Paulicelli)

riceviamo e volentieri pubblichiamo questo contributo di Salvatore Paulicelli

Sono iscritto al Circolo Marconi e desidero dare una mano a sostenere
e organizzare iniziative insieme al gruppo Roma per Civati.
Non ho condiviso nulla nella gestione delle elezioni  per la
Presidenza della Repubblica e meno che mai la rielezione di Napolitano
e del suo governo delle larghe intese, largamente condiviso e
agognato, non soltanto dai 101 ma da molti che sotto mentite spoglie
hanno lavorato per questo ignobile obiettivo prima e dopo le elezioni
di febbraio.
Sono tra quelli ” incazzati neri e non ne possiamo più … ” della  ”
responsabilità e  dell’emergenza” che affonda le sue radici nella
storia di questo  Paese, che non cambia mai, assicurando sempre agli
stessi ceti e caste, potere, poltrone, prebende. La recente nomina di
De Gennaro a  Presidente di Finmeccanica e tutte quelle riconferme che
certamente seguiranno nelle prossime settimane, dimostrano con
evidente chiarezza che colo governo delle larghe intese andiamo
dolcemente  da Letta a Letta, ovviamente con la benedizione del Colle,
con la continuità di sempre, e con il cambiamento di mai, ma
certamente con la grande   “consapevolezza della responsabilità
nazionale, dell’emergenza nazionale e del fatto che non si può fare
altrimenti” .
Io non mi adeguo e voglio lavorare insieme a tutti quelli che non si
riconoscono nei raggruppamenti che si vanno costituendo in vista del
congresso nazionale, non per cambiare ma per conservare vecchi e nuove
posizioni, vecchi e nuovi privilegi.
Il congresso deve essere l’occasione della disincrostazione, del
cambiamento, dell’accantonamento dei vecchi e abusati concetti e
culture della  responsabiltà e della emergenza”  insieme alle persone
che  da decenni ne sono rappresentanti con triste e sinistro aspetto.

Annunci

Un pensiero su “Non mi adeguo (di S. Paulicelli)

  1. Salve, vorrei rendervi partecipi – qualora non ne foste già a conoscenza – del fatto che a Roma si è “organizzato” un gruppo di sostenitori di Pippo Civati nella “corsa” alla segreteria del PD. Per il nostro municipio – municipio XI – al momento ci sono solo io, o almeno cosi sembra, e quindi vi prego di indirizzare a me chiunque vostro iscritto e/o semplice simpatizzante sia interessato a saperne di più e/o dare una mano. grazie.
    saluti
    Fabio Iovine

I commenti sono chiusi.