Violante: a volte ritornano (di S. Paulicelli)

Riceviamo da Salvatore Paulicelli e volentieri pubblichiamo

Dire ” a volte ritornano” è dire poco in certe circostanze. Il
“saggio” VIOLANTE non perde mai l’occasione di stare zitto, neppure
quando siamo in presenza di argomenti che dovrebbe conoscere bene : ex
Magistrato – ex Presidente della Camera dei Deputati – due volte
saggio, di Napolitano e Letta ed esperto di proposte di riforma del
porcellum puntualmente fallite.
Ora impazza su tutti i giornali con la sciocchezza del secolo che
senza alcun dubbio lo annovera tra i seguaci di Gasparri e Santanchè :
BERLUSCONI HA IL DIRITTO DI DIFENDERSI. Ma qualcuno glelo ha fin qui
forse impedito?
Se Violante fosse veramente saggio e sopratutto in buona fede dovrebbe
dire chiaramente se dal suo ” altissimo e competente” punto di vista
la legge Severinio è conforme alla Costituzione , se la Giunta, non
essendo Giudice ma Parlamento, può rimettere la questione alla Corte
Costituzionale. Non lo fa,non per  rispetto dei diritti e della
democrazia ma per ingraziarsi il pregiudicato evasore accertato e per
creare confusione.
La decadenza lo diciamo ad alta voce a Violante e Fioroni, non è un
accanimento, non è una vendetta ,non è una violenza ,non è
un’attentato alla democrazia, non è liberarsi del truffatore per via
giudiziaria è SEMPLICEMENTE RISPETTARE LE LEGGI DELLO STATO.
SVEGLIA VIOLANTE  – SVEGLIA FIORONI – FATEVENE UNA RAGIONE!
Il Congresso che deve essere celebrato senza se e senza ma, deve
essere il momento per liberarci da tanti personaggi ritenuti saggi,
responsabili ed esperti,cominciando a costruire davvero un grande
partito democratico e una nuova Italia nella quale circoli aria
pulita.

Annunci