La newsletter del Presidente del Municipio XI

Riceviamo dal Presidente Maurizio Veloccia la newsletter di Novembre e volentieri pubblichiamo

Le conseguenze del Piano Casa Polverini

L’ultimo regalo della precedente giunta Regionale Polverini è stato il Piano Casa, un provvedimento che permette di cambiare la destinazione d’uso di immobili, in deroga alle previsioni del Piano Regolatore. Due casi eclatanti che ho denunciato pubblicamente: la trasformazione dell’ex Consorzio Agrario a Marconi (che oggi ospita la Città del Gusto ed un cinema multisala) in appartamenti e l’abbattimento delle fabbriche ex-buffetti alla Magliana e la loro sostituzione con palazzine. Due esempi che spiegano la brutalità di questo provvedimento che non dà alle istituzioni alcun modo di intervenire, mediare, impedire interventi urbanistici sbagliati. Ha senso continuare a costruire case alla Magliana? Ha senso eliminare importanti servizi e funzioni (dal cinema alla Città del gusto) e trasformarli in case in un quartiere, Marconi, che presenta una densità abitativa tra le più alte di Roma? Noi crediamo di no.  Siamo convinti che si tratti di interventi sbagliati contro cui ci batteremo, anche se con armi spuntate.

Anche quest’anno il Premio de Andrè si farà, in attesa di vederlo di nuovo nel cuore del Municipio

Anche quest’anno la fase finale del premio De Andrè si svolgerà nel territorio del Municipio Roma XI: l’appuntamento è per il 6 e 7 dicembre, nel Centro Congressi e Auditorium SGM di Via Portuense n.741. Giunto alla sua 12° edizione, il Premio dedicato a Fabrizio De Andrè rischiava di non tenersi a causa delle difficili condizioni in cui versano le casse comunali. Ci siamo rivolti a Regione e Comune, che hanno accolto il nostro appello e hanno deciso di contribuire alla realizzazione della manifestazione. Insieme a Roma Capitale, stiamo lavorando per inserire il Premio De Andrè nel circuito dell’Estate Romana e riportarlo, già dal prossimo anno, nel cuore del Municipio: all’aperto, nell’omonima piazza alla Magliana. Investire in eventi come questo è importante, nonostante i grandi problemi economici. La città non può spegnersi, perché la cultura si respira, dà il senso ad una comunità, definisce un’identità condivisa, fa apprezzare e, dunque difendere con maggiore forza il territorio. Anche quest’anno, vi aspettiamo insieme a Dori Ghezzi, Andrea Rivera e tanti bravissimi cantanti.

Vinto il bando per la ristrutturazione della scuola Caproni

E’ stato approvato il piano di messa in sicurezza della scuola primaria “G.Caproni”. Considerate la scarsità di risorse e l’urgenza di interventi, avevamo richiesto che le opere necessarie fossero inserite nel programma straordinario finanziato dalla Regione Lazio. E così è stato. Dopo la partecipazione al Bando Regionale per l’Efficienza energetica nelle scuole con undici progetti e il finanziamento per l’eliminazione dell’eternit dal tetto dell’Asilo nido “Aquilone blu”, mettiamo un altro tassello nella riqualificazione delle scuole del nostro territorio. La sicurezza e l’efficienza degli edifici scolastici sono priorità non derogabili che devono essere garantite ed assicurate. Il nostro impegno è volto a realizzare nell’arco del nostro mandato interventi di messa in sicurezza e ripristino della funzionalità di ogni scuola del nostro Municipio.

Nuovo centro polifunzionale a Casetta Mattei

A breve partiranno i lavori per un nuovo Centro Sociale Anziani nel nostro territorio: a via di Casetta Mattei, di fronte la chiesa S. Girolamo. Si tratterà di un locale di oltre 250 mq, che avrà una funzione “intergenerazionale”, potendo ospitare sia anziani, sia associazioni giovanili e diverse realtà di quartiere.

Riparata la fontana di Via della Magliana: ripristinare la bellezza contro l’abbandono

Il 31 ottobre è stata  riaperta la fontana di via della Magliana. Nella fontana non c’era più acqua da tempo e molti cittadini ci avevano segnalato, con dispiacere, lo stato di abbandono in cui versava. Abbiamo contattato l’Acea e abbiamo provveduto a farla riparare per restituirla al quartiere. Nel nostro Municipio molti problemi riguardano la cura del territorio: abbiamo voluto iniziare da questo luogo, con un intervento a costo zero. Perché ripristinare la bellezza di un luogo significa sottrarlo all’abbandono e renderlo vivibile.

Differenziata tra problemi e speranze

A partire dal 14 ottobre è stato adottato, nel nostro Municipio, il nuovo modello di raccolta differenziata che prevede la doppia modalità: porta a porta e stradale. Dobbiamo essere onesti:  sarà un percorso lungo e difficile  che comporterà disagi e difficoltà, soprattutto nella fase iniziale. Sarà importante, quindi, la collaborazione e la buona volontà di tutti, cittadini ed Istituzioni, nel segnalare le problematiche e dare consigli per migliorare il servizio.  Abbiamo combattuto per la chiusura di Malagrotta e sappiamo che senza  la differenziata  il problema dei rifiuti rischia di deflagrare. Questo il link dell’Ama, per maggiori informazioni.

Candoni, dall’integrazione al degrado

Sono bastati pochi anni per trasformare il campo nomadi di via Candoni da esempio di integrazione a rappresentazione del degrado. Le scelte sbagliate dell’Amministrazione comunale precedente, l’incuria e il pressappochismo hanno determinato una situazione esplosiva all’interno di un campo che, fino a pochi anni fa, era citato come modello di integrazione e pacifica convivenza. Così, una struttura attrezzata per trecento persone è cresciuta a dismisura e si ritrova oggi ad ospitarne più di mille, in condizioni di forte degrado. Gli indici di scolarizzazione di bambini e ragazzi che sino a qualche anno fa arrivavano all’80% sono crollati, allo stesso modo pochissimi tra gli ospiti lavorano, la stragrande maggioranza vive di espedienti e spesso nella totale illegalità. Lo straordinario lavoro portato avanti, tra mille difficoltà, dalle Associazioni presenti all’interno del campo è stato progressivamente annullato, le Associazioni allontanate e sostituite da costosissime e inutili guardianie.

Abbiamo immediatamente investito del problema il Sindaco Marino, chiedendo il ripristino degli equilibri numerici ed etnici all’interno del campo e una bonifica dell’area che lo ospita. A breve incontreremo l’Assessore al sostegno sociale Rita Cutini, per studiare insieme una soluzione di più largo respiro. Il totale fallimento delle politiche contingenti ci rafforza nella convinzione che l’unica soluzione possibile sia quella che si basa su due cardini fondamentali: integrazione per chi lavora, studia, vuole vivere stabilmente e dignitosamente nella nostra città, fermezza nei confronti di chi delinque, chiunque esso sia, qualunque sia la sua provenienza.

Il Premio Borsellino fa tappa al Mitreo

Il 29 novembre, al Mitreo, si svolgerà la tappa locale della XVIII edizione del Premio Paolo Borsellino, un riconoscimento all’impegno profuso in difesa e per la promozione dei valori della libertà, della democrazia e della legalità. Il Premio Borsellino sarà un’occasione di confronto e sensibilizzazione alla legalità tra gli alunni delle scuole medie, primarie e secondarie, le associazioni legate ai diritti civili e i cittadini. La giornata prevede la messa in scena dello spettacolo teatrale “CADUTI – IN NOME DI PAOLO”, al termine del quale sarà aperto un dibattito con i ragazzi sui temi della legalità, dell’antimafia e dei diritti civili.

Togliamo spazio allo smog. Largo Ruspoli pedonale?

Dopo l’invito del Sindaco di Roma, Ignazio Marino, a identificare delle aree da pedonalizzare, ci siamo attivati immediatamente e abbiamo indicato un primo spazio su cui studiare un progetto di fattibilità volto alla creazione di un’area pedonale presso Largo Ruspoli. Pur sapendo che questa soluzione porterà una riduzione di posti auto, crediamo sia importante restituire uno spazio verde al quartiere e, soprattutto, sistemare l’area in questione che versa in uno stato di incuria. Meno auto significa anche meno smog e migliore qualità della vita. Con un atto di Giunta abbiamo dato mandato agli uffici tecnici per studiare la fattibilità del progetto appena descritto al fine di confrontarci poi con i cittadini del quartiere.

Riaperto il giardino della Borgata Petrelli

L’8 ottobre è stata rimossa la recinzione che, da fine luglio, impediva l’accesso alla piazza della Borgata Petrelli e finalmente il giardino è stato riaperto. A settembre avevamo inviato una formale diffida affinché chi aveva chiuso il parco provvedesse a rimuovere gli ostacoli che impedivano l’accesso all’intera area. Di fronte ai soprusi non si può far finta di niente, soprattutto se questi sono ai danni dei cittadini.

Avanti l’Iter per l’apertura della scuola a via Allievi, Ponte Galeria

Procediamo nell’iter per aprire la scuola di via Allievi a Ponte Galeria per il prossimo anno scolastico. A fine ottobre, infatti, si è tenuta una riunione per risolvere questa annosa questione, durante la quale il delegato del Sindaco ha confermato la volontà dello stesso di inaugurare la scuola  prima dell’estate 2014. Il delegato del Sindaco ha, inoltre, confermato la copertura economica da parte dell’Assessorato alle politiche Educative e Scolastiche e la disponibilità da parte di tutti gli uffici di Roma Capitale. Noi continueremo a sollecitare e stimolare tutti gli attori coinvolti ed a vigilare affinché i tempi previsti siano rispettati e la scuola possa diventare fruibile dalla comunità di Ponte Galeria.

Nuova illuminazione a Piana del Sole

Sono iniziati i lavori per la messa in opera dei pali e degli scavi stradali per l’illuminazione di alcune vie interne di Piana del Sole. Le strade interessate sono: via Cortazzone, via Castelspina, via Frugarolo, via Valmacca, via Paderna, via Montaldeo e il prolungamento di via Murisengo. Il progetto di illuminazione riguarda l’intera viabilità, ma la sua realizzazione è legata al pagamento degli oneri concessori degli aderenti all’Associazione di Autorecupero urbano “Piana del Sole”. Siamo fiduciosi che presto saranno disponibili i fondi per il proseguimento dell’opera.

Contro i furti, il Municipio sperimenta i “tombini antifurto”

Il furto dei tombini è un fenomeno in crescita in tutta la città, con conseguenti problemi a livello di sicurezza stradale e di costi per la sostituzione. Con circa 70 furti il nostro Municipio è tra i più colpiti. Per porre rimedio abbiamo iniziato la sperimentazione dei cosiddetti “tombini antifurto”, realizzati in un materiale composto da poliuretano e fibra di vetro. Questi tombini, che stiamo installando in tutto il Municipio, sono più leggeri, resistenti all’usura e hanno costi ridotti. Questo il link del servizio realizzato dall’emittente televisiva RomaUno a largo Collodi, una piazza isolata e buia, dove tutti i tombini che erano stati rubati, sono stati sostituiti con i nuovi.

Al via il Progetto Intermundia

Il Progetto Intermundia Arvalia torna nelle nostre scuole. Sono infatti iniziati i laboratori interculturali realizzati all’interno del celebre Festival interculturale, che si svolge nelle scuole primarie del Municipio. L’obiettivo di questa edizione è rafforzare la conoscenza dell’italiano nei bambini stranieri attraverso il gioco e la narrazione, e aiutare le scuole a migliorare il loro inserimento. Insegnare l’interculturalità nelle scuole primarie è fondamentale per far crescere i bambini in uno scambio continuo di conoscenza, comunicazione, interazione e confronto con l’altro. 

Secondo Forum su Corviale a novembre

Il 21, 22 e 23 novembre, il Municipio ha organizzato il secondo Forum su Corviale. Si tratterà di una importante occasione per parlare dello sviluppo del quadrante e delle tantissime iniziative ivi presenti: interventi urbanistici, culturali e di riqualificazione, su cui stiamo pressando i diversi Assessorati e su cui iniziamo a vedere i primi importanti riscontri: dallo sblocco del Contratto di Quartiere, alle opere a scomputo degli articoli 11. E’ dunque un appuntamento importante per tracciare il futuro del quadrante, aprire una discussione di merito con Regione Lazio, Mibac e Roma Capitale, raffrontare le criticità (soprattutto in merito alla gestione ATER delle manutenzioni) e mettere in risalto le potenzialità di Corviale.

Parte al Trullo “Scongeliamo la cultura”

A fine novembre si terrà, a piazza Caterina Cicetti, nel quartiere Trullo, il primo evento di Book Crossing su una piazza del nostro Municipio, denominato “Scongeliamo la cultura”. La manifestazione, realizzata in accordo con Feltrinelli, consisterà nel posizionamento per 3 mesi di un vecchio frigorifero, opportunamente svuotato delle parti elettroniche e verniciato, in una piazza o parco di quartiere, per utilizzarlo come “libreria di scambio”. Chiunque potrà prendere un libro in prestito e lasciare un proprio libro: l’obiettivo è quello di diffondere la cultura e creare socialità offrendo occasioni di partecipazione e promuovendo eventi che invoglino alla lettura. Vedremo come andrà…!

Annunci