Veloccia: Ponte della Scienza “Il nostro impegno”

Il presidente del Municipio Roma XI, Maurizio Veloccia,  replica ad Affaritaliani.it che aveva denunciato lo scorso 5 novembre i lavoro fermi al passo: “Condivido il rammarico di chi denuncia la situazione… noi siamo impegnati anche nella riqualificazione del territorio circostante”.

DSC_1528aIn relazione all’articolo dello scorso 5 novembre, dal titolo “Ponte della Scienza, la vergogna. E’ senza luce: chiuso per incuria”, dal presidente del Municipio Roma XI, riceviamo e volentieri pubblichiamo.
“Ho letto l’articolo del 5 novembre sul Ponte della Scienza e condivido il rammarico di quanti denunciano la situazione in cui versa. Per il quadrante Marconi, il Ponte è un’opera importante la cui storia, finalmente, ora sta giungendo a conclusione. Come Municipio, tuttavia, siamo stati impegnati non solo a far accelerare i lavori, ma a migliorare e riqualificare anche il territorio circostante. Abbiamo tenuto una serie di incontri, il primo già a luglio, con gli uffici competenti di Roma Capitale chiedendo che venissero effettuate ulteriori opere: il giardinetto di fronte al Ponte, ad esempio, necessita di una recinzione, di un impianto di irrigazione e di panchine senza cui è, di fatto, inservibile; abbiamo chiesto il ripristino del manto stradale della ciclabile sotto il Ponte e la realizzazione di un ulteriore tratto di pista in superficie, parallela a quella sull’argine. Il Municipio, insomma, non solo non ha responsabilità nei ritardi, ma anzi ha lavorato con passione ed impegno per dare al territorio di Marconi, oltre al Ponte, nuovi servizi ed occasioni di incontro. Roma Capitale ha accettato quanto da noi richiesto, e adesso le opere sono in corso di realizzazione. Purtroppo i tempi dei lavori per queste migliorie sono stati legati a quelli di approvazione della variante economica di progetto, ma ora ci siamo: abbiamo vinto la nostra battaglia.
D’altra parte la nostra attenzione sul quadrante Marconi è viva. Stiamo per inaugurare, finalmente, la riqualificazione del giardino di Via Blaserna, stiamo cercando di trovare i finanziamenti per il mercato di via Macaluso, eliminando una situazione di grave sporcizia e caos nei dintorni del mercato e siamo cercando soluzioni alla viabilità e mobilità del quadrante; stiamo lavorando per creare un nuovo asilo nido, recuperando un locale della ex Miralanza e realizzare finalmente il Parco Papareschi. Marconi è un quadrante dalle grandi potenzialità. Un tempo il quartiere era una indistinta distesa di palazzoni, evidenza di un’azione di edilizia intensiva che ha rischiato di ipotecare, in maniera definitiva, lo sviluppo del territorio. Oggi il quartiere è cambiato, si è modificato ed è divenuto uno dei luoghi più attrattivi di Roma. Il teatro India, il recupero del complesso della ex-Miralanza con l’Accademia d’Arte drammatica Silvio D’Amico, la città del Gusto con l’Uci Cinema e il collegamento con Ostiense hanno dato nuova vocazione artistico-culturale a Marconi. Non più solo un quartiere ad alta densità abitativa, non più soltanto la via del commercio degli anni 90, ma l’asse attrezzato da Testaccio a Roma Tre. Noi vogliamo difendere questa vocazione che si è pian piano affermata negli anni. Il Ponte della Scienza è stato realizzato in questa ottica e,anche per questo, la sua fruibilità e lo sviluppo della riva del lungotevere Gassman sono per noi priorità. Per le quali ci continueremo a battere”.
Maurizio Veloccia, presidente Municipio Roma XI

Annunci